Calzature di sicurezza per la silvicoltura e l’agricoltura

0
335
Tempo di lettura: 6 min
Chaussures de sécurité pour la sylviculture et l’agriculture

Sul mercato c’è un’ampia scelta di scarpe antinfortunistiche, e a prima vista sembrano tutte simili, ma in realtà ci sono grandi differenze fra i diversi tipi; per cui, ciò a cui miro è insegnarti a distinguere le scarpe antinfortunistiche adatte ai diversi ambienti di lavoro e, nel dettaglio, alle calzature di sicurezza per la silvicoltura e l’agricoltura.Chaussures de sécurité pour la sylviculture et l’agriculture

In questo articolo cercherò di darti un’idea di che tipo di calzature siano indicate al luogo dove lavori, al tuo ambiente di lavoro e, quindi, alle tue esigenze in generale.

Certo, non è così facile fare una lista accurata di tutti i tipi di rischio inerenti la tua situazione lavorativa, ma elencherò i più frequenti.

Sono certo che quest’articolo ti aiuterà a scegliere il tipo di calzature di sicurezza per la silvicoltura e l’agricoltura più adatto ai tuoi bisogni.

 

Calzature di sicurezza per la silvicoltura e l’agricoltura: tipologia delle mansioni

Calzature-di-sicurezza-per-la-silvicoltura-e-l'agricoltura-Safetyshoestoday

Per svolgere la tua attività lavorativa sei spesso all’esterno. Inverno, estate, freddo, caldo, pioggia, ogni tipo di situazione metereologica potrebbe verificarsi. Le scarpe antinfortunistiche per la tua applicazione dovrebbero proteggere, ma nello stesso tempo lasciare che i piedi respirino, quindi, una buona calzatura di sicurezza impermeabile adatta per la silvicoltura e l’agricoltura farà il suo lavoro.

Ma un lavoro all’interno di questo settore primario non comprende un’unica mansione e di conseguenza i rischi sono diversi e le calzature di sicurezza per la silvicoltura e l’agricoltura che dovresti utilizzare sono differenti.

Se, infatti, la tua mansione prevede:

  • Tagliare gli alberi: non c’è altra soluzione per tagliare alberi o cespugli che indossare scarpe antinfortunistiche resistenti alla motosega EN 17249. Ci sono 4 livelli di protezione che seguono, appunto, la velocità della motosega, 20 metri al secondo, 24, 28, 32. Se lavori in agricoltura, allora, sarai sicuramente a contatto con fanghi e prodotti chimici morbidi. La soluzione migliore è una suola in gomma o meglio stivali polimerici.
  • L’allevamento di animali: se ti occupi della nutrizione degli animali, sarai sicuramente a contatto con sostanze liquide e melmose, quindi, la tua calzatura di sicurezza dovrebbe avere resistenza all’acqua (S2 o S3) e allo scivolamento (SRC). Alcuni agricoltori, infatti, preferiscono gli stivali polimerici per questo lavoro (S4 o S5).

 

Scarpe antinfortunistiche S4 ideali selezionate da SafetyShoesToday

€57.99
in stock
2 new from €57.99
Amazon.it
Free shipping
€29.90
in stock
1 new from €29.90
Amazon.it
€23.08
in stock
4 new from €20.08
Amazon.it
Free shipping
Last updated on 27/06/2020 4:44 AM

Calzature di sicurezza per la silvicoltura e l’agricoltura: semina e igiene degli animali

  • Attività di semina: molte volte chi svolge questo tipo di lavoro si ritrova nel bagnato e nell’umido, quindi, è preferibile l’uso di stivali polimerici (S4 o S5). Altrimenti, calzature impermeabili di sicurezza “WR” possono essere un’opzione ottima.

 

Scarpe antinfortunistiche WR selezionate da SafetyShoesToday

€139.90
in stock
3 new from €139.90
Amazon.it
€132.05
in stock
1 new from €132.05
Amazon.it
Free shipping
€98.46
in stock
4 new from €98.46
Amazon.it
€125.99
in stock
1 new from €125.99
Amazon.it
€93.18
in stock
2 new from €93.18
Amazon.it
€105.61
in stock
1 new from €105.61
Amazon.it
€108.53
129.95
in stock
3 new from €109.41
Amazon.it
Free shipping
Last updated on 07/07/2020 2:14 PM

  • Igiene degli animali: se esegui questo lavoro potresti avere molto spesso i piedi umidi, per cui utilizzare stivali polimerici (S4 o S5) ti servirà per avere i piedi protetti da umidità ed eventuali scivolamenti (SRC). Se desideri utilizzare scarpe antinfortunistiche regolari, allora, sarebbe preferibile optare per quelle impermeabili “WR”.

Calzature di sicurezza per la silvicoltura e l’agricoltura: servizi di pulizia

  • Servizi di pulizia: in questo tipo di attività ti consiglio di utilizzare degli stivali polimerici (S4 o S5) perché sei perennemente a contatto con acqua e rifiuti, altrimenti, puoi optare per una calzatura di sicurezza regolare S2 o S3.

 

Scarpe antinfortunistiche S3 ideali selezionate da SafetyShoesToday

Calzature di sicurezza per la silvicoltura e l’agricoltura: tipi di rischio

Calzatura-di-sicurezza-per-la-silvicoltura-e-l'agricoltura-Safetyshoestoday

Dopo aver visto la lista completa delle più importanti mansioni nel settore della silvicoltura e dell’agricoltura, è d’obbligo analizzare una lista di rischi in cui i piedi possono incorrere quando si lavora in questo settore.

Naturalmente è difficile includere proprio tutti i rischi, ma sotto sono elencati i più comuni. Sono certo che questo ti aiuterà a scegliere il tipo di calzature di sicurezza per la silvicoltura e l’agricoltura perfetto per le tue esigenze.

Devi comprare le tue scarpe antinfortunistiche per lavorare, ma non sai quali caratteristiche queste dovrebbero avere?

Vorresti avere le idee più chiare riguardo ai diversi tipi di rischi che si corrono al lavoro?

Ora ti spiegherò quali sono i rischi più frequenti in questo ambiente, per aiutarti a scegliere le scarpe antinfortunistiche giuste per il tuo tipo di lavoro.

A che tipo di rischi vanno incontro i tuoi piedi? E quali soluzioni offre il mercato?

Nel settore della silvicoltura e dell’agricoltura potresti incorrere in:

  • Piedi bagnati;
  • Suolo estremamente scivoloso;
  • Distorsione della caviglia;
  • Impatti o compressioni sulla zona delle dita.

Calzature di sicurezza per la silvicoltura e l’agricoltura: tipi di protezione e caratteristiche necessarie

Quasi ogni tipo di calzatura e design ha varianti che offrono sicurezza duratura; in questo caso le scarpe antinfortunistiche adatte per la silvicoltura e l’agricoltura dovranno possedere:

  • Tomaia resistente all’acqua (S2 o S3);
  • Puntale protettivo;
  • Resistenza all’abrasione estrema della suola (suola in PU/TPU o PU/Gomma);
  • Resistenze alla perforazione della suola (S3);
  • Resistenza allo scivolamento “SRC”;
  • Scegli un polacco disegno B o uno stivaletto disegno C;

E, inoltre, la suola dovrà essere di tutti i tipi tranne PU mono densità e il puntale meglio se metallico e con sistemi di sgancio rapido.

Calzature di sicurezza per la silvicoltura e l’agricoltura: i prodotti necessari

Scarpe-di-sicurezza-per-la-silvicoltura-e-l'agricoltura-Safetyshoestoday

  • UNI EN ISO 20345: dispositivi di Protezione Individuale – Specifiche per le scarpe antinfortunistiche per uso generico. Dotate di puntale protettivo, questo tipo di calzature protegge l’utente da impatti e schiacciamenti, con resistenza ad energie di 200J e a carichi di pressione di almeno 15kN.
  • UNI EN ISO 17249;
  • scarpe antinfortunistiche S3. Scopri di più sulle scarpe antinfortunistiche S3 qui.
  • Stivali polimerici di tipo S5;
  • scarpe antinfortunistiche resistenti al taglio da catena da motosega 17249.

Calzature di sicurezza per la silvicoltura e l’agricoltura, e tu cosa ne pensi?

Queste sono le caratteristiche che ti consiglio di controllare quando cerchi il paio di calzature di sicurezza per la silvicoltura e l’agricoltura adatto per le tue esigenze.

Una volta che avrai scelto il modello adatto, sarai molto più sicuro sul tuo ambiente di lavoro.

Ti garantisco che se ti procuri il giusto modello di scarpe di sicurezza, la tua esperienza lavorativa migliorerà!

Cosa ne pensi di queste calzature di sicurezza?

Hai qualche punto da aggiungere?

Lasciaci un commento qua sotto!

Articolo precedenteCalzature di sicurezza per le fonderie
Articolo successivoCalzature di sicurezza per i servizi ospedalieri
Robert Frog
Sono nato a Londra nel 1975 e qui tutt’ora risiedo. Potrei definirmi, riassumendo in poche parole la mia lunga carriera lavorativa, un grande esperto del mondo del piede. Subito dopo il diploma in Scienze Motorie ho iniziato a lavorare in un’ortopedia nella quale si realizzavano plantari su misura per persone con problemi del piede. Nel 1999 sono stato assunto come Key Account Manager in una nota catena di calzature antinfortunistiche e altri dispositivi di protezione individuale. Tra i miei clienti avevo numerose industrie, che visitavo regolarmente per comprendere le esigenze dei lavoratori, sia in termini di protezione che di comfort. Durante questi anni ho consolidato le mie conoscenze sulle problematiche del piede. Non solo: ho studiato con attenzione i prodotti che proponevo: frequentando corsi, partecipando a fiere di settore e, spesso, raccogliendo l’invito delle aziende produttrici a visitare gli stabilimenti. Ho potuto, così, osservare da vicino le tecniche e i materiali con cui vengono prodotte le migliori scarpe antinfortunistiche. Dal 2015 collaboro con la PPE Academy per la redazione dei contenuti di Safety Shoes Today.

Nessun Articolo da visualizzare

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui