Cheratolisi punctata piedi e calzature di sicurezza

0
1930
Tempo di lettura: 5 min
Cheratolisi punctata piedi

Sul mercato c’è un’ampia scelta di scarpe antinfortunistiche, e a prima vista sembrano tutte simili, ma in realtà ci sono grandi differenze fra i diversi tipi; ciò a cui miro in quest’articolo è darti dei consigli sulle Calzature di sicurezza per cheratolisi punctata piedi.Cheratolisi punctata piedi

In questo articolo cercherò di darti un’idea di quali tipi di problemi potrebbero essere evitati utilizzando alcune tipologie di scarpe antinfortunistiche e, quindi, alle tue esigenze in generale.

Sono certo che quest’articolo ti aiuterà a scegliere un modello di calzature di sicurezza per il tuo problema di cheratolisi puntata.

Cheratolisi punctata piedi (Keratolysis punctata)

La cheratolisi puntata (nota anche come “Keratolysis plantare sulcatum”, “Keratoma plantare sulcatum” e “Keratolysis ad anello) è un’infezione cutanea non contagiosa che può essere causata dall’utilizzo di calzature strette e dalla sudorazione eccessiva

L’infezione è caratterizzata da macchie a forma d’anello sulla superficie dei piedi e delle dita dei piedi, in particolare sulle piante. Il trattamento consiste nell’applicazione di antibiotici per uso topico. La cheratolisi è causata da batteri che prosperano in questi ambienti caldi e umidi.

Inoltre, alcuni fattori possono contribuire alla comparsa della cheratolisi puntata, come il camminare a piedi nudi in ambienti pubblici come piscine o palestre, l’utilizzo di calzature in materiali sintetici o non traspiranti e la predisposizione genetica. È importante quindi prestare attenzione alle condizioni igieniche dei propri piedi, mantenendoli sempre puliti e asciutti, e scegliere calzature che siano traspiranti e che non comprimano eccessivamente il piede. In caso di persistenza dei sintomi, è sempre consigliabile consultare un dermatologo per una diagnosi e un trattamento appropriati.

Cheratolisi punctata plantare: qual è la causa?

Calzature di sicurezza per cheratolisi puntata - safetyshoestoday

La cheratolisi puntata è causata da numerose specie batteriche, tra cui corinebatteri, Dermatophilus congolensis, Kytococcus sedentarius, actinomyces e streptomiceti.

I batteri proliferano in condizioni umide. Le macchie di forma anulare sono dovute alla distruzione delle cellule cornee (strato corneo) da parte degli enzimi della proteasi prodotti dai batteri. Il cattivo odore è dovuto ai composti solforati prodotti dai batteri.

La cheratolisi puntata può essere una condizione fastidiosa e imbarazzante a causa del cattivo odore associato all’infezione. Questo odore sgradevole è causato dai composti solforati prodotti dai batteri durante il loro metabolismo. Inoltre, la cheratolisi puntata può anche causare prurito e bruciore alle zone colpite. È importante prevenire questa infezione mantenendo i piedi asciutti e puliti, indossando scarpe comode e traspiranti, evitando di camminare a piedi nudi in ambienti pubblici come palestre e piscine e utilizzando calze di cotone, che aiutano ad assorbire l’umidità. In caso di persistenza dei sintomi, è sempre consigliabile rivolgersi ad un medico specialista.

Cheratolisi punctata: chi è a rischio?

La cheratolisi puntata è molto più comune negli uomini che nelle donne.

Cheratolisi plantare: le professioni più a rischio includono:

  • Agricoltori
  • Marinai o pescatori
  • Lavoratori dell’industria pesante
  • Militari

Cheratolisi: i fattori che portano allo sviluppo della includono:

  • Caldo
  • Umidità
  • Calzature strette e chiuse, specie stivali di gomma
  • Eccessiva sudorazione di mani e piedi (iperidrosi)
  • Pelle ispessita di palmi e piante dei piedi (cheratoderma)
  • Diabete mellito
  • Età avanzata
  • Immunodeficienza.

Cheratolisi piedi: sintomi

Calzature di sicurezza per cheratolisi puntata - safetyshoestoday

Il risultato della patologia è un piede maleodorante a causa dell’infezione. L’avampiede o il tallone o entrambi diventano bianchi con grappoli di macchie perforate. L’aspetto peggiora quando i piedi sono bagnati.

C’è una variante della cheratolisi puntata dove ci sono aree rosse diffuse sulla zona plantare. Il sintomo più comunemente riportato è il cattivo odore. Le stesse macchie sono, solitamente, asintomatiche, ma possono causare dolore o prurito quando si cammina.

La cheratolisi puntata può essere facilmente confusa con altre condizioni del piede, come il piede d’atleta o l’onicomicosi, in quanto alcuni sintomi possono sovrapporsi. Tuttavia, la cheratolisi puntata è caratterizzata da macchie perforate a forma di anello, mentre il piede d’atleta e l’onicomicosi possono causare prurito, desquamazione della pelle e cambiamenti dell’unghia. In caso di dubbi, è sempre consigliabile consultare un medico o un podologo per una diagnosi corretta e un trattamento appropriato.

[consiglio_esperto]

Cheratolisi piede e calzature di sicurezza consigliate

Ti consiglio di scegliere calzature di sicurezza per cheratolisi puntata con i seguenti accorgimenti:

  • La cheratolisi puntata è un’infezione batterica che colpisce lo strato di cornea della pelle, specialmente negli interspazi e nella pianta del piede. Un fattore predisponente è l’umidità. Appare, quindi, in pazienti affetti da iperidrosi, senza alcun tipo di dolore;
  • in questo caso si deve evitare sia che i piedi siano umidi sia che i piedi sudino durante l’attività lavorativa. Quindi la soluzione è quella di acquistare calzature di sicurezza per cheratolisi puntata di tipo S1 o S1P in tessuto o con grandi perforazioni, o sandali di sicurezza, o scarpe antinfortunistiche S2 o S3 con pellami di alta qualità, in pelle pieno fiore, possibilmente calzature di sicurezza per cheratolisi puntata basse.
  • Utilizzare calzini da lavoro in materiali assorbenti e de-assorbenti.
  • Cambiare spesso i calzini, anche due volte al giorno, per mantenere il piede sempre ben asciutto e pulito
  • Scegliere delle calzature di sicurezza per cheratolisi puntata con soletta interna di alta qualità, con materiale superficiale antibatterico, e possibilmente alternare le solette con delle solette di ricambio, per farle areare ed asciugare e per poterle lavare spesso.

 

Scarpe antinfortunistiche “AMPIE, MONDOPOINT 12” selezionate da SafetyShoesToday

€70.90
in stock
3 new from €70.90
Amazon.it
€89.90
in stock
1 new from €89.90
Amazon.it
€58.32
in stock
1 new from €58.32
Amazon.it
€101.91
in stock
2 new from €101.91
Amazon.it
Last updated on 03/07/2020 9:02 PM

Scarpe antinfortunistiche “CON PELLAME DI QUALITA’” selezionate da SafetyShoesToday

Scarpe antinfortunistiche “TRASPIRANTI IN TESSUTO” selezionate da SafetyShoesToday

€115.95
in stock
2 new from €114.78
Amazon.it
€85.39
107.00
in stock
17 new from €85.39
Amazon.it
€43.53
in stock
1 new from €43.53
Amazon.it
€94.35
in stock
6 new from €93.40
Amazon.it
Free shipping
Last updated on 02/07/2020 8:52 AM

Scarpe antinfortunistiche “TRASPIRANTI IN PELLE SCAMOSCIATA” selezionate da SafetyShoesToday

€79.93
in stock
7 new from €67.99
Amazon.it
Free shipping
€72.09
in stock
1 new from €72.09
Amazon.it
Free shipping
€82.34
in stock
1 new from €82.34
Amazon.it
Free shipping
Last updated on 02/07/2020 8:52 AM

 

Calzature di sicurezza per cheratolisi puntata: Conclusione

Calzature di sicurezza per cheratolisi puntata - safetyshoestoday

Questi sono dei piccoli accorgimenti per scegliere le giuste calzature di sicurezza per cheratolisi puntata.

Una volta che seguirai questa guida, ed avrai scelto per bene le tue scarpe di sicurezza, potrai lavorare più comodamente.

Ti garantisco che se ti procuri il giusto modello di scarpe di sicurezza, la tua esperienza lavorativa migliorerà!

Cosa ne pensi di quest’articolo sulle calzature antinfortunistiche per cheratolisi puntata?

Calzature di sicurezza per cheratolisi puntata. Hai qualche punto da aggiungere?

Lasciaci un commento!

Articolo precedenteCalzature di sicurezza per Eczema disidrotico
Articolo successivoCalzature di sicurezza per arco plantare alto
Robert Frog
Sono nato a Londra nel 1975 e qui tutt’ora risiedo. Potrei definirmi, riassumendo in poche parole la mia lunga carriera lavorativa, un grande esperto del mondo del piede. Subito dopo il diploma in Scienze Motorie ho iniziato a lavorare in un’ortopedia nella quale si realizzavano plantari su misura per persone con problemi del piede. Nel 1999 sono stato assunto come Key Account Manager in una nota catena di calzature antinfortunistiche e altri dispositivi di protezione individuale. Tra i miei clienti avevo numerose industrie, che visitavo regolarmente per comprendere le esigenze dei lavoratori, sia in termini di protezione che di comfort. Durante questi anni ho consolidato le mie conoscenze sulle problematiche del piede. Non solo: ho studiato con attenzione i prodotti che proponevo: frequentando corsi, partecipando a fiere di settore e, spesso, raccogliendo l’invito delle aziende produttrici a visitare gli stabilimenti. Ho potuto, così, osservare da vicino le tecniche e i materiali con cui vengono prodotte le migliori scarpe antinfortunistiche. Dal 2015 collaboro con la PPE Academy per la redazione dei contenuti di Safety Shoes Today.

Nessun Articolo da visualizzare

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui