Le peggiori calzature di sicurezza

0
1357
Tempo di lettura: 6 min
le-peggiori-calzature-di-sicurezza-safetyshoestoday

Che abbiano una forma o un puntale più o meno ampi, alcune caratteristiche delle peggiori calzature di sicurezza sono note per causare molteplici problemi alle dita dei piedi, ai talloni, alle caviglie e così via. Materiali rigidi potrebbero pressare costantemente provocando deformità ossee, vesciche, gonfiori, borsiti e, persino, dolori al tendine di Achille. Ghiaccio, plantari e cuscinetti potranno fornirti sollievo dal dolore, ma la soluzione migliore è sicuramente quella di evitare le peggiori calzature di sicurezza sul mercato.le-peggiori-calzature-di-sicurezza-safetyshoestoday

Vediamo in questo articolo come puoi riconoscerle, e quali soluzioni ai problemi più comuni possono essere evitati e come.

Alcuni esempi di peggiori calzature di sicurezza:

le-peggiori-calzature-di-sicurezza-safetyshoestoday

Posizione del piede innaturale

Un problema molto comune derivante dall’uso delle peggiori calzature di sicurezza potrebbe essere quello di costringere i piedi ad adattarsi ad una posizione che mette sotto sforzo la pianta a causa di un tacco troppo alto. In questo caso le ossa metatarsali, quelle sesamoidi e le falangi possono provocare dolore acuto. Troppa pressione in punta può infiammare le ossa o i nervi e uno stress cronico alle ossa del piede può anche portare a vere e proprie fratture alle dita in casi estremi.

Optare per scarpe antinfortunistiche con un tacco non troppo elevato (ma non con una suola piatta!) ti aiuterà ad evitare problemi con le ossa metatarsali. Più sarà bilanciato il piede nella scarpa, più naturale sarà la sua posizione. Ti consiglio, perciò, di scegliere scarpe antinfortunistiche che permettono una leggera inclinazione del peso in avanti ma con un tacco alto non più di 5 centimetri.

Distorsioni della caviglia

Le donne insegnano, i tacchi alti aumentano il rischio di distorsioni della caviglia. Il problema più comune è una distorsione laterale, che si verifica quando si calca sulla parte esterna del piede. Una distorsione grave può strappare i legamenti, deve essere immobilizzata e potresti aver bisogno di una terapia fisica per ritornare alla normalità. Il rischio di sviluppare l’artrosi, inoltre, aumenta con una distorsione grave o una frattura della caviglia.

Anche in questo caso ti consiglio di non usare scarpe antinfortunistiche con un tacco troppo alto se lavori in un ambiente con forte rischio di distorsioni (suolo irregolare).

Una prima soluzione: l’uso di solette ortottiche

La mancanza di un supporto plantare può farti lavorare in posizione scorretta tutto il giorno.

Quando non c’è alcun supporto plantare, potresti incorrere in problemi alle ginocchia, alle anche o alla schiena. Lo scarso sostegno plantare, inoltre, è anche associato ad una condizione dolorosa del piede chiamata fascite plantare, comune nell’utilizzo delle peggiori scarpe antinfortunistiche esistenti in commercio che hanno al loro interno solette senza alcun supporto plantare, totalmente piatte!

Le solette ortottiche possono aiutare a prevenire dolori al piede. Il cuscinetto di tale soletta può fornire un’ammortizzazione extra per i tuoi talloni doloranti e i plantari personalizzati possono alleviare una vasta gamma di dolori e problemi ai piedi. I podologi prescrivono questi rimedi di uso medico per fornire supporto plantare e ridurre la pressione sulle aree sensibili. I plantari da prescrizione possono essere costosi, ma a volte possono essere un’ottima soluzione all’uso delle peggiori calzature di sicurezza.

 

Calzature di sicurezza con dimensioni sbagliate

le-peggiori-calzature-di-sicurezza-safetyshoestoday

Tra le peggiori calzature di sicurezza, ritroviamo quelle con numeri errati e dimensioni sbagliate per i propri piedi. Spesso per esempio, accontentarci e indossare un numero errato perché è l’ultima taglia rimasta delle calzature che ci piacciono, ci porta ad indossare scarpe antinfortunistiche troppo piccole. Le conseguenze possono essere veramente spiacevoli: calli, vesciche, borsiti, calli e altri problemi. Lo sfregamento costante può irritare le articolazioni del piede e portare all’artrite.

Per cui, prima di acquistare un nuovo paio di scarpe antinfortunistiche, misura per bene la lunghezza e la larghezza della scarpa antinfortunistica, mentre sei in piedi. Non pensare solo alla lunghezza ma anche all’ampiezza e al comfort.

Per piedi con arco plantare piatto o arcuato, un esame da un podologo può essere utile; queste condizioni, infatti, possono aumentare il rischio di osteoartrite. Il trattamento precoce e l’uso di calzature adeguate possono aiutare ad evitare l’usura non necessaria delle articolazioni del piede.

Ma quindi, quali sono effettivamente la calzature di sicurezza peggiori presenti sul mercato?

In primis che non ti proteggono adeguatamente secondo il tuo rischio:

  • categoria di sicurezza o di protezione sbagliata: per esempio ti serve protezione dall’acqua, protezione della punta dei piedi e contro la perforazione, ma non indossi una calzatura di sicurezza di tipo S3;
  • nessuna protezione per il tuo rischio specifico: per esempio hai bisogno di protezione metatarsale “M” o della caviglia “AN” o dal taglio laterale “CR”, e ne sono sprovviste;
  • livello di qualità errato: per esempio hanno bisogno di una membrana “WR” di qualità per proteggerti da forte presenza di acqua ma la qualità della membrana è bassa e, di conseguenza, ti bagni i piedi.

Poi quelle che non ti offrono comfort adeguato:

  • ti fanno male al tallone perché hanno una suola troppo piatta;
  • non hanno le imbottiture laterali e della linguetta;
  • non presentano una buona soletta di comfort;
  • la fodera interna ti fa male;
  • il puntale e la forma sono stretti e la calzatura ti stringe il piede.

 

Infine quelle che ti danneggiano i piedi:

  • sono strette,
  • sono corte,
  • hanno il puntale piccolo,
  • hanno difformità interne,
  • il pellame non traspira perché troppo economico
  • ti fanno venire la fascite plantare, la tallonite e così via.

Conclusione

le-peggiori-calzature-di-sicurezza-safetyshoestoday

Sicuramente ci sono anche altri dettagli che si potrebbero tenere in considerazione quando si cerca di evitare un paio tra le peggiori calzature di sicurezza; ma questi sono i più importanti e ti consiglio fortemente di controllarli. Ora conosci alcune nozioni fondamentali per cercare di scegliere le giuste calzature professionali perfette per le tue esigenze lavorative.

Una volta che avrai scelto la calzatura di sicurezza con le giuste caratteristiche per le tue esigenze, lavorerai in maggior comodità e sicurezza.

Ti assicuro che se usi le calzature professionali adatte avrai una miglior esperienza lavorativa.

 

Scarpe antinfortunistiche di qualità selezionate da SafetyShoesToday

€87.62
in stock
3 new from €67.53
Amazon.it
€89.02
in stock
5 new from €89.00
Amazon.it
Free shipping
€87.99
in stock
4 new from €67.53
Amazon.it
Free shipping
€46.11
in stock
2 new from €46.11
Amazon.it
Free shipping
€83.36
in stock
3 new from €83.36
Amazon.it
Free shipping
€124.64
in stock
4 new from €119.00
Amazon.it
Free shipping
€118.50
in stock
3 new from €118.50
Amazon.it
Free shipping
Last updated on 29/06/2020 6:11 AM
€70.90
in stock
3 new from €70.90
Amazon.it
€106.00
121.00
in stock
16 new from €105.00
Amazon.it
Free shipping
€96.11
105.00
in stock
9 new from €93.60
Amazon.it
Free shipping
€95.49
107.00
in stock
19 new from €90.00
Amazon.it
Free shipping
€109.00
in stock
6 new from €109.00
Amazon.it
Free shipping
Last updated on 29/06/2020 6:11 AM

 

Cosa ne pensi delle peggiori calzature di sicurezza esistenti sul mercato?

Hai qualche punto da aggiungere?

Lasciaci un commento qua sotto!

Articolo precedenteL’importanza delle calzature di sicurezza
Articolo successivoCalzature di sicurezza che fanno dimagrire: esistono veramente?
Robert Frog
Sono nato a Londra nel 1975 e qui tutt’ora risiedo. Potrei definirmi, riassumendo in poche parole la mia lunga carriera lavorativa, un grande esperto del mondo del piede. Subito dopo il diploma in Scienze Motorie ho iniziato a lavorare in un’ortopedia nella quale si realizzavano plantari su misura per persone con problemi del piede. Nel 1999 sono stato assunto come Key Account Manager in una nota catena di calzature antinfortunistiche e altri dispositivi di protezione individuale. Tra i miei clienti avevo numerose industrie, che visitavo regolarmente per comprendere le esigenze dei lavoratori, sia in termini di protezione che di comfort. Durante questi anni ho consolidato le mie conoscenze sulle problematiche del piede. Non solo: ho studiato con attenzione i prodotti che proponevo: frequentando corsi, partecipando a fiere di settore e, spesso, raccogliendo l’invito delle aziende produttrici a visitare gli stabilimenti. Ho potuto, così, osservare da vicino le tecniche e i materiali con cui vengono prodotte le migliori scarpe antinfortunistiche. Dal 2015 collaboro con la PPE Academy per la redazione dei contenuti di Safety Shoes Today.

Nessun Articolo da visualizzare

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui