Scarpe antinfortunistiche per saldatori

0
304
Tempo di lettura: 7 min
Scarpe antinfortunistiche per saldatori

Le calzature antinfortunistiche per saldatori e metallurgia sono molto importanti. Infatti, ogni lavoro ha diverse caratteristiche, e ogni lavoratore dovrebbe indossare le scarpe antinfortunistiche adatte alla propria professione. In quest’articolo parlerò delle scarpe antinfortunistiche per saldatori.Scarpe antinfortunistiche per saldatori

Calzature-antinfortunistiche-per-saldatori-e-metallurgia-safetyshoestoday

Esistono tipi specifici di calzature di sicurezza per saldatori e metallurgia, e quasi tutti i lavoratori di quel settore le usano.

Per cui, in questo articolo ti parlerò delle scarpe antinfortunistiche di questo tipo, e in particolare:

  1. ambienti di lavoro
  2. rischi
  3. protezioni richieste
  4. componenti usate nelle calzature per la metallurgia e la saldatura
  5. quali prodotti cercare

Scarpe antinfortunistiche per saldatori e metallurgia: ambienti di lavoro

Ci sono saldatori quasi in ogni industria. Alcuni di loro sono saldatori a tempo pieno, mentre altri prendono in mano il saldatore più o meno  spesso durante il giorno o solo occasionalmente.

Ovviamente i saldatori a tempo pieno sono quelli che corrono il maggior rischio di bruciature causate dalle scintille, ma questo non significa che i saldatori occasionali debbano essere meno cauti o meno protetti.

Ogni lavoratore dovrebbe avere la massima protezione possibile quando si verifica un incidente. I lavori di saldatura possono svolgersi in molti ambienti differenti: sporchi, impolverati, scivolosi.

Spesso ci si inginocchia, e a volte si lavora sui gradini di una scala.

Naturalmente ci sono saldatori anche nell’industria siderurgica, e lì si hanno situazioni di lavoro molto diverse fra loro: zone di carico e scarico, forni, finitura dei prodotti, magazzini, manutenzione.

L’ambiente di lavoro nell’ambito della siderurgia è insidioso: polveri dappertutto, grassi e oli ungono le pareti e le superfici, per terra possono esserci pozze d’acqua o pezzi di metallo affilati. Ci sono attrezzi dappertutto, si cammina spesso su superfici d’acciaio e cemento e, qualche volta, anche su superfici irregolari.

La presenza di polveri, acqua e oli in qualche zona può creare del fango.

Calzature-di-sicurezza-per-saldatori-e-metallurgia-safetyshoestoday

Scarpe antinfortunistiche per saldatore e metallurgia: rischi più comuni

Ecco una lista dei 10 rischi da cui una buona calzatura di sicurezza per la siderurgia e la saldatura deve proteggere:

  1. scivolare su acqua, oli, fango, polveri
  2. impatti fra il piede e gli attrezzi di lavoro
  3. caduta di oggetti pesanti sulle dita o sul collo del piede
  4. schiacciamento delle dita dei piedi da parte di muletti e veicoli
  5. bruciature da scintille
  6. infiltrazioni di liquidi nella calzatura fino al piede
  7. possibile entrata di idrocarburi nella calzatura fino al piede
  8. slogature della caviglia
  9. tagli sulla parte laterale del piede causati da pezzi d’acciaio affilati
  10.  perforazione della suola da parte di pezzi d’acciaio acuminati e ferimento del piede

Come puoi vedere, ci sono diverse situazioni in cui si corre il rischio di farsi male.

Lavorare in sicurezza è un tuo diritto e un tuo dovere, quindi devi procurarti un buon paio di calzature di sicurezza per l’industria siderurgica e la saldatura, e scegliere consapevolmente il modello.

Scarpe antinfortunistiche saldatore e metallurgia: protezioni necessarie

Ecco i 10 principali tipi di protezione che una scarpa antinfortunistica adatta a questo settore deve avere:

  1. suola antiscivolo (SRC)
  2. puntale protettivo d’acciaio, alluminio, vetroresina, fibra di carbonio o composito, con resistenza 200J (S3).
  3. protezione metatarsale (marcatura “M”)
  4. puntale protettivo d’acciaio, alluminio, vetroresina, fibra di carbonio o composito, con resistenza 200J.
  5. calzature di sicurezza per saldatori (con i lacci coperti da una protezione addizionale in pelle)
  6. scarpe di sicurezza S3. Nel caso di presenza frequente di acqua abbondante, calzature S3 WR, o anche stivali polimerici S5.
  7. calzature di sicurezza S3. In caso di frequente presenza di acqua abbondante, calzature S3 WR, o anche stivali S5 polimerici. Alcuni lavoratori preferiscono l’uso di calzature da saldatore per proteggersi da questi rischi, perché hanno i lacci coperti, il che fornisce un’ulteriore protezione. Altri usano i Riggers (gli stivali tipicamente usati sulle piattaforme petrolifere).
  8. design a stivaletto o Rangers (anfibi)
  9. calzature di sicurezza “CR”, antitaglio.
  10. calzature di sicurezza “P”, con suola anti perforazione in acciaio o tessuto

Scarpe antinfortunistiche per saldatori

Scarpe per saldatore: componenti e materiali usati

Le scarpe antinfortunistiche usate nei lavori di saldatura e nell’industria siderurgica sono fabbricate usando alcuni “trucchi del mestiere” che rendono la calzatura più robusta e resistente alle dure condizioni di lavoro del settore.

Lascia che ti mostri gli espedienti tecnici più comuni usati per aumentare la resistenza di queste calzature:

materiali della suola:

le suole più indicate sono fatte di PU/gomma, EVA/gomma o gomma mono-densità; l’EVA/gomma è il materiale più leggero, ma il più comune è il PU/gomma.

La gomma mono-densità è il materiale più resistente e robusto, in quanto la gomma resiste molto bene alle sostanze chimiche, al calore, alle abrasioni, ed ha un’ottima aderenza al suolo il che impedisce scivoloni indesiderati; spesso, inoltre, è mescolata con il PU o l’EVA alleggerire la calzatura, perché la gomma è un po’ pesante.

La scelta deve dipendere dalle tue specifiche necessità: se hai bisogno della massima protezione possibile, anche a scapito della leggerezza, dovresti scegliere la gomma. Se preferisci un compromesso fra leggerezza e protezione/durevolezza, allora il PU/gomma o l’EVA/gomma fanno al caso tuo.

puntale protettivo:

l’acciaio offre la miglior protezione, in quanto materiale molto robusto, mentre l’alluminio è più leggero, pur offrendo buona protezione; anche i puntali di materiali plastici sono molto apprezzati, perché non trasmettono il calore.

sistemi di chiusura e rimozione rapida:

le calzature da saldatore hanno spesso chiusure a velcro o a fibbia.

Alcuni prodotti hanno anche specifici sistemi di rimozione rapida per sfilarsi la scarpa antinfortunistica rapidamente in caso di incidente.

Scarpe antinfortunistiche per saldatura e metallurgia: le lamine, lo spunterbo e le cuciture

Lamine anti perforazione:

si può scegliere fra lamine d’acciaio o di materiali tessili; anche in questo caso l’acciaio offre la miglior protezione, perché resiste anche agli oggetti molto sottili e appuntiti, che potrebbero passare fra le maglie della piastra di tessuto ma d’altra parte, proteggono solo l’85% circa della superficie della suola, mentre quelle di tessuto la proteggono tutta.

In più, il tessuto è più flessibile dell’acciaio, e isola meglio dal calore.

Spunterbo:

uno spunterbo a rivestire la punta della calzatura è in genere preferibile, perché conferisce una protezione aggiuntiva all’estremità del piede e in certi tipi di ambienti di lavoro questo allunga la durata della calzatura.

Cuciture:

normalmente le scarpe antinfortunistiche per l’industria siderurgica e i lavori di saldatura sono prodotte con cuciture normali, ma alcune hanno cuciture in Kevlar ignifuco, per una protezione aggiuntiva

Scarpe saldatore e metallurgia: standard rispettati

La normativa europea EN 20345 stabilisce i requisiti minimi di sicurezza per le calzature antinfortunistiche, tra cui anche quelle da saldatura. Tuttavia, per garantire una protezione superiore per il piede e la caviglia durante la saldatura e altre attività di metallurgia, è possibile scegliere scarpe antinfortunistiche certificate secondo lo standard EN 20349.

Questo standard prevede requisiti di sicurezza aggiuntivi rispetto alla norma 20345, come una resistenza al calore più elevata e una maggiore resistenza alle perforazioni. Inoltre, le scarpe antinfortunistiche certificate EN 20349 sono progettate per resistere a sostanze chimiche e alle fiamme, riducendo il rischio di ustioni e altri infortuni.

Per i saldatori e gli operatori della metallurgia, che lavorano in ambienti ad alto rischio, le calzature certificate EN 20349 possono fornire una maggiore sicurezza e protezione rispetto alle scarpe antinfortunistiche conformi alla norma 20345. Tuttavia, è importante notare che le Scarpe antinfortunistiche per saldatori certificate EN 20349 possono essere più costose e potrebbero non essere necessarie per tutti i lavori di saldatura o metallurgia. La scelta delle calzature antinfortunistiche dipende dalla valutazione del rischio specifica per il lavoro e dalle esigenze di protezione individuale.

Scarpe per saldatori e metallurgia: ricerca del prodotto

I prodotti che consiglio sono:

  • scarponcini alla caviglia di tipo S3 HRO SRC (standard 20345), S3 WR SRC (standard 20345) e S3 HRO CR SRC (standard 20345)
  • polacchi da saldatura S3 HRO SRC (standard 20345), quelli con una parte aggiuntiva in pelle per coprire i lacci.
  • polacchi o rangers o persino rigger da saldatura/fonderia S3 HRO WG SRC (standard 20349)

Una volta che avrai scelto, fra i tanti modelli, quello più adatto alle tue esigenze, lavorerai in maggior sicurezza e ti assicuro che userai le giuste calzature di sicurezza per la siderurgia e la saldatura, vivrai una miglior esperienza di lavoro.

Scarpe per saldatori “PER SALDATORI” selezionati da SafetyShoesToday

Last updated on 27/06/2020 10:25 AM

 

Scarpe da saldatore “PER FONDERIE” selezionati da SafetyShoesToday

€140.94
in stock
1 new from €140.94
Amazon.it
Free shipping
€147.26
in stock
1 new from €147.26
Amazon.it
Free shipping
€107.53
in stock
1 new from €107.53
Amazon.it
€54.90
in stock
7 new from €50.81
Amazon.it
€121.70
in stock
2 new from €121.70
Amazon.it
Last updated on 13/02/2021 7:06 AM

Cosa ne pensi delle calzature di sicurezza per l’industria siderurgica e la saldatura?

Hai qualche punto da aggiungere?

Lasciaci un commento qua sotto!

Articolo precedenteScarpe antinfortunistiche ristorazione
Articolo successivoL’altezza di una calzatura di sicurezza
Robert Frog
Sono nato a Londra nel 1975 e qui tutt’ora risiedo. Potrei definirmi, riassumendo in poche parole la mia lunga carriera lavorativa, un grande esperto del mondo del piede. Subito dopo il diploma in Scienze Motorie ho iniziato a lavorare in un’ortopedia nella quale si realizzavano plantari su misura per persone con problemi del piede. Nel 1999 sono stato assunto come Key Account Manager in una nota catena di calzature antinfortunistiche e altri dispositivi di protezione individuale. Tra i miei clienti avevo numerose industrie, che visitavo regolarmente per comprendere le esigenze dei lavoratori, sia in termini di protezione che di comfort. Durante questi anni ho consolidato le mie conoscenze sulle problematiche del piede. Non solo: ho studiato con attenzione i prodotti che proponevo: frequentando corsi, partecipando a fiere di settore e, spesso, raccogliendo l’invito delle aziende produttrici a visitare gli stabilimenti. Ho potuto, così, osservare da vicino le tecniche e i materiali con cui vengono prodotte le migliori scarpe antinfortunistiche. Dal 2015 collaboro con la PPE Academy per la redazione dei contenuti di Safety Shoes Today.

Nessun Articolo da visualizzare

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui